Video

Il figulo rutiglianese Filippo Lasorella spiega la collocazione del dispositivo sonoro nei fischietti in terracotta come elemento satirico. I tipici fischietti in terracotta di Rutigliano, in provincia di Bari, raffigurano carabinieri, personaggi politici, esponenti della borghesia e preti, tutti presentati in chiave ironica, altri ancora tratteggiano la vita quotidiana con riferimenti al lavoro, alla vita domestica o agli aspetti festosi. L’obiettivo era ed è enfatizzare i tratti buffi per prenderli in giro, beffarli…