Nuova Ricerca

Se non siete soddisfatti dei risultati conseguiti per favore fare una nuova ricerca

23 risultati per la ricerca di:

1

Gregory Bateson

Il nostro conoscere è una piccola parte di un più ampio conoscere integrato che tiene unita l’intera biosfera o creazione. Gregory Bateson (1904-1980), allievo di Alfred Reginald Radcliffe-Brown e di Bronisław Malinowski (due antenati totemici dell’antropologia mondiale), fu un antropologo, biologo, psichiatra, epistemologo, naturalista, etologo, studioso dei processi di evoluzione delle culture, tra i primi […]

2

Luigi Maria Lombardi Satriani

La cultura folklorica tradizionale – quale che sia il giudizio che se ne voglia dare nel quadro di una diversa cultura che si arroga potere giudicante e mette a fuoco con una lucidità di tipo perverso meccanismi di storiografia – ha saputo elaborare un discorso e non lascia senza parole. Luigi Maria Lombardi Satriani è […]

3

Ernesto de Martino

I viaggio etnografico rappresenta il rovesciamento totale del viaggio mitico nell’al di là… Ernesto de Martino (Napoli, 1908 – Roma, 1965) è stato un antropologo, storico delle religioni e filosofo italiano. Già collaboratore di Raffaele Pettazzoni all’Università La Sapienza di Roma, divenne ordinario di Storia delle religioni e di Etnologia all’Università di Cagliari. Qui influenzò […]

4

Edgar Morin

Qualunque sia il fenomeno studiato, occorre innanzitutto che l’osservatore studi se stesso, poiché l’osservatore o turba il fenomeno osservato, o vi si proietta in qualche misura. Edgar Morin, nato a Parigi nel 1921 e definito un umanista planetario, è un filosofo e sociologo considerato un epistemologo tra i più prestigiosi della cultura contemporanea. Edgar Morin, […]

5

Raffaele Corso

Raffaele Corso, un precursore della moderna etno-antropologia e degli studi sul folklore. E ancora il primo in Italia a insegnare etnografia… Raffaele Corso (1885–1965) è stato un etnografo e antropologo calabrese che può essere definito un antenato totemico dell’attuale etno-antropologia italiana e in particolare degli studi sul folklore. Fu un grande raccoglitore di testimonianze della tradizione […]

6

Gerhard Rohlfs

A voi fieri calabresi dedico questo libro che chiude nelle pagine i tesori di vita del vostro nobile linguaggio. Gerhard Rohlfs (Berlino 1892 – Tubinga 1986) fu un filologo, linguista e glottologo tedesco particolarmente famoso per aver condotto ampi studi sui dialetti dell’Italia Meridionale e in particolare in Calabria considerata un’isola linguistica privilegiata per via […]

7

Alberto Mario Cirese

A domande concrete astratte risposte… Alberto Mario Cirese (Avezzano 1921 – Roma 2011) è stato un etnografo, un antropologo e un politico italiano considerato tra i massimi studiosi di arti e tradizioni popolari. Ha insegnato all’Università di Cagliari, di Siena e presso l’Università La Sapienza di Roma facendo da subito scuola alle cui intuizioni si […]

8

Antonio Gramsci

La tradizione è libresca e astratta e l’intellettuale tipico moderno si sente più legato ad Annibal Caro o a Ippolito Pindemonte che a un contadino pugliese o siciliano… Antonio Gramsci (Ales 1891 – Roma 1937), l’autore italiano più tradotto nel mondo, è stato tra i fondatori del Partito Comunista Italiano e considerato uno dei più […]

9

Arjun Appadurai

Nella maggior parte delle scienze sociali, l’ordine sociale non è considerato un prodotto primario, bensì un sottoprodotto di comprovati sistemi di etichetta, di regole, di religioni o di una loro combinazione. E in genere, i sottoprodotti non vengono considerati come il risultato di un progetto. Arjun Appadurai è un antropologo statunitense nato a Bombay (India) […]

10

Vito Teti

Non ricordo bene quando ebbi per la prima volta la sensazione che i luoghi avessero un loro senso, un loro sentimento… Vito Teti è un antropologo italiano nato a San Nicola da Crissa in provincia di Vibo Valentia in Calabria nel 1950. E’ tra i massimi studiosi di tradizioni popolari calabresi, di riti e feste nella […]

11

Giuseppe Pitrè

Una distinzione di usi e costumi e di credenze e pregiudizi non è facile quando voglia illustrarsi, come io mi son proposto, la vita fisica e morale del popolo. Giuseppe Pitrè (Palermo 1841 – 1916) fu un grande antropologo e intellettuale, il fondatore della moderna demo-etno-antropologia e riconosciuto dalla comunità antropologica come il più grande raccoglitore di […]

12

Massimo Canevacci

…un nuovo nesso arte-etnicità libera plurali differenze del non-identico attraverso l’autorappresentazione. Una nuova antropologia non confligge contro le tassonomie solo per decostruirle, quanto per affermare nuove visioni costruzioniste. Massimo Canevacci, sposato con l’artista Sheila Ribeiro, è un etnografo e antropologo italiano nato a Roma il 12 agosto 1942. Laureato con una tesi sulla Scuola di Francoforte, Massimo Canevacci […]

13

Vittorio Lanternari

E’ bene a questo punto sottolineare l’importanza enorme della componente religiosa nella storia dell’ecologia. Anzitutto è necessario tener conto delle culture in passato dette ‘primitive’ ora ‘in via di sviluppo’ nel Terzo mondo… Vittorio Lanternari (1918 – 2010) è stato un etnografo e antropologo italiano di fama internazionale. E’ considerato il massimo studioso di religioni […]

14

Marc Augé

…se c’è una cosa che mi sembrò familiare […] fu sicuramente quell’impressione di sentirmi a mio agio in uno spazio indefinito, dove si osservano gli altri tanto più facilmente in quanto ci si sente altri noi stessi, come se bastasse diventare estranei a se stessi per trovare gli altri meno estranei. Marc Augé è un […]

15

Agostino Siviglia

Venite, venite, non state lontani/venite a imparare la lingua antica. Agostino Siviglia (Chorio di Roghudi 1934 – Bova 2016) fu un poeta calabrese considerato tra i più virtuosi interpreti della poesia popolare dell’area grecanica. Definito come il portatore di una sincera voce di nostalgia per un cosmo arcaico infranto, la sua lirica era marcatamente pastorale […]

16

Paolo Apolito

L’antropologia è dunque oggi anche un modo di pensare noi stessi come altri… Paolo Apolito, antropologo italiano tra i massimi studiosi di antropologia religiosa e antropologia simbolica, è docente di antropologia culturale presso l’Università di Salerno e l’Università di Roma Tre. Paolo Apolito è stato, inoltre, presidente del Comitato nazionale per la valorizzazione delle tradizioni […]

17

Franco La Cecla

La mia formazione da architetto non mi aveva fornito basi sufficienti per comprendere cosa significhi davvero abitare un luogo. Franco La Cecla è un architetto e antropologo italiano impegnato nella riflessione della cultura dell’abitare con particolare attenzione all’incontro dell’antropologia con l’architettura e il territorio. A lui si devono due importanti contributi sull’argomento, due piccoli capolavori: […]

18

Marvin Harris

Qualche tempo fa, quando tenevo dei corsi propedeutici di antropologia al Columbia College, facevo circolare fra gli studenti delle scatolette giapponesi aperte, contenenti cavallette fritte, nell’intento di predisporre gli studenti a pensare la differenza culturale. Marvin Harris (1927–2001) fu un antropologo statunitense e principale esponente del materialismo culturale, corrente di pensiero secondo cui ogni cultura […]

19

James Clifford

Noi ci opponiamo alle limitazioni storico-istituzionali che rafforzano la distinzione fra il lavoro sul campo e un più ampio ventaglio di attività etnografiche. Il lavoro sul campo in antropologia è sedimentato con la storia della disciplina. E continua a funzionare come un rito di passaggio e un marcatore di professionalità. James Clifford è un antropologo […]

20

Kazimiera Alberti

Ci è sfuggita la “Magna Grecia”, una delle maggiori culture d’Italia e del mondo, la terra dei filosofi sulla quale per primo l’uomo vide che la somma dei quadrati sui cateti è uguale al quadrato costruito sull’ipotenusa. Kazimiera Alberti (Bolechów 1898 – 1962 Bari) fu una scrittrice e poetessa polacca nata in una famiglia della […]

21

Tullio Seppilli

Un’antropologia come ricerca nel cuore stesso della società, dei suoi problemi e delle sue ingiustizie. Un’antropologia per capire, ma anche per agire, per impegnarsi. Tullio Seppilli (1928 – 2017) è stato un antropologo e comunista italiano formatosi prima in Brasile dove si trasferì con la famiglia a seguito alle leggi razziali. A San Paolo segue […]

22

Francesco Remotti

Davanti alla contemporaneità mi sono spesso sentito una preda. Più l’attualità mostrava i suoi denti più io me ne allontanavo… Francesco Remotti è un antropologo italiano nato a Pozzolo Formigaro in provincia di Alessandria in Piemonte nel 1943. Francesco Remotti si è laureato in Filosofia nel 1970 presso l’Università di Torino scoprendo l’Antropologia con una […]